Bando Regione Veneto FSE/FESR dgr 526/2020 – Il Veneto delle donne

ATTIVITÁ FINANZIATE

I progetti dovranno avere la finalità di accompagnare le donne occupate, disoccupate e inattive, attraverso la valorizzazione dei percorsi professionali e stimolando la partecipazione nel mercato del lavoro, avvalendosi di nuovi processi di organizzazione e di produzione “intelligenti” (ovvero che tengono conto dei cambiamenti in atto a livello economico, sociale e produttivo) e beneficiando di interventi che consentano l’ibridazione tra competenze tecnico-digitali (lavoro agile) e competenze umanistico-creative che, in un contesto di continua innovazione tecnologica, possano generare valore per il singolo e per la collettività.

CONTENUTI DEL PROGETTO

I progetti devono afferire ad una sola delle seguenti linee progettuali:

Linea 1 – Il FILO

I progetti potranno prevedere interventi destinati a donne disoccupate o inattive con l’obiettivo di favorirne l’inserimento e la permanenza in un mercato del lavoro sempre più digitale e fatto di “lavori ibridi”.

TEMATICHE PRIORITARIE:

– formazione, assistenza e consulenza finalizzata all’inserimento lavorativo e all’autoimpiego-autoimprenditorialità femminile;
– lo scambio di esperienze professionali e la contaminazione intergenerazionale;
– l’ibridazione delle competenze tecnico-digitali e umanistico-creative.

Linea 2 – La TELA

I progetti potranno prevedere interventi destinati a donne occupate, in particolare con finalità di empowerment femminile, mediante la combinazione di interventi di formazione tradizionale o innovativa, per l’acquisizione, l’aggiornamento e l’incremento di competenze tecnico-specialistiche e di competenze trasversali.

TEMATICHE PRIORITARIE:

– i cambiamenti delle organizzazioni, nuovi modelli di lavoro agile e la responsabilità come elemento di valore per la collettività;
– lo scambio di esperienze professionali e la contaminazione intergenerazionale;
– l’ibridazione delle competenze tecnico-digitali e umanistico-creative;
– la digitalizzazione dei processi aziendali.

TIPOLOGIE INTERVENTI/ATTIVITÀ

Ciascun progetto può prevedere:
• attività formativa indoor, in remoto e innovativa/esperienziale, Hackathon, Elevator Camp, laboratori
• attività di accompagnamento individuale e/o di gruppo:
– Voucher per: alta formazione, e-learning, di connessione e conciliazione
– tirocinio, assistenza/consulenza, orientamento e Project Work
– visite di studio/aziendali, interregionali/transnazionali,
– focus group, eventi moltiplicatori, webinar e seminari

A quanto sopra si possono prevedere delle spese a valere sul FESR per l’acquisto, rinnovo, adeguamento di impianti, macchinari, attrezzature; canoni di leasing di beni; spese tecniche per progettazione, direzione lavori, collaudo e certificazione degli impianti, ecc.

Ciascun progetto dovrà essere realizzato garantendo una frequenza di almeno il 70% per ogni partecipante.

PRIORITÀ

Coinvolgimento di partner quali: CCIAA/Comitati per l’Imprenditoria femminile Istituti di Istruzione Secondaria Superiore o Percorsi di Istruzione e Formazione Professionale, Accordi di lavoro agile – Smart Working

TEMPI E SCADENZE

Presentazione domande: 10/06/2020. Valutazione avverrà entro 90 giorni.
Avvio entro 30 giorni e conclusione entro 12 mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui